Stato: 01.10.2015

Condizioni generali di vendita

I. Ambito di applicazione

  1. Per quanto non diversamente specificato per iscritto, le presenti condizioni generali di vendita e consegna di Hansgrohe S.r.l. si applicano a tutti i preventivi, contratti di vendita, ordini e consegne che Hansgrohe effettua per gli Acquirenti. Esse si applicano inoltre a future relazioni commerciali, anche se non espressamente e nuovamente concordato. Eventuali differenti condizioni generali di contratto dell’Acquirente non saranno applicabili se non espressamente contestate.

II. Conclusione del contratto

  1. I preventivi e quotazioni predisposte da Hansgrohe s’intendono soggetti a modifica, salvo che gli stessi rechino l’espressa indicazione scritta che trattasi di preventivi vincolanti. Il contratto si intende concluso esclusivamente a seguito della conferma d’ordine scritta inviata da Hansgrohe all’Acquirente. 
  2. Hansgrohe presterà garanzia sui prodotti ai sensi di legge e comunque solo qualora la stessa sia stata espressamente prevista nella conferma dell’ordine o in messaggi pubblicitari.
  3. La documentazione trasmessa da Hansgrohe in fase pre-contrattuale, quali immagini, disegni e dichiarazioni tecniche, sono da intendersi determinanti ed essenziali; qualsiasi miglioramento tecnico o modifiche costruttive sono autorizzate qualora le stesse risultino ragionevoli.

III. Consegna, trasporto e passaggio del rischio

  1. Salvo accordi differenti, la consegna stabilita è franco/fabbrica. Il rischio si trasferisce all’Acquirente al più tardi al momento della spedizione della merce dallo stabilimento o dal diverso luogo di spedizione.
    Qualora la spedizione risulti rimandata per ragioni imputabili all’Acquirente o a causa di circostanze al di fuori del controllo di Hansgrohe, il rischio si trasferisce allo stesso con la notifica della disponibilità della merce per la spedizione.
  2. Salvo accordi differenti, l’Acquirente deve stipulare a proprie spese una assicurazione, sulla base delle generali condizioni assicurative in materia, a copertura del rischio di trasporto dei beni inclusi nel contratto dal punto di spedizione fino al convenuto punto di destinazione.
  3. Nel caso di riferimento agli Incoterms, gli stessi verranno applicati nella loro versione più recente. L’oggetto della consegna è specificato nella conferma dell’ordine.

IV. Termine di consegna e forza maggiore

 
  1. I termini di consegna che non sono espressamente specificati come vincolanti si intenderanno indicativi. I termini di consegna decorreranno non prima della ricezione di tutta la documentazione richiesta per la determinazione del contenuto dell’ordine - qualora l’Acquirente debba ottenere tale documentazione in base al contratto - e del ricevimento dell’acconto. Un termine di consegna sarà considerato come rispettato qualora la merce sia stata spedita o se la disponibilità della consegna sia stata notificata entro il termine stabilito.
  2. I termini di consegna si intendono sospesi per la durata della cessazione dell’attività aziendale ove la stessa sia dovuta al sopravvenire di circostanze non attribuibili ad Hansgrohe e che influenzano significativamente la fabbricazione e la consegna del prodotto, in particolare in caso di controversie sindacali o di lavoro ed altre circostanze che interessino Hansgrohe o i sub-fornitori (sospensione dell’attività per fatto non colposo). Qualora non sia possibile modificare i termini del contratto in conseguenza del verificarsi di una sospensione dell’attività aziendale per fatto non imputabile, Hansgrohe sarà liberata dal proprio obbligo di eseguire la prestazione.
  3. Qualora il termine di consegna sia stato esteso a causa delle suddette circostanze o qualora Hansgrohe sia stata liberata dal proprio obbligo di consegna, l’Acquirente non potrà avanzare alcuna pretesa di risarcimento nei confronti di Hansgrohe, che non sarà, inoltre, responsabile per incolpevoli sospensioni dell’attività aziendale verificatesi durante il periodo di proroga. Hansgrohe è obbligata ad informare l’Acquirente del verificarsi delle suddette circostanze.
  4. Hansgrohe ha diritto di effettuare, entro un limite ragionevole, consegne parziali ed emettere fatture prima dello scadere del termine di consegna.
  5. Se la spedizione o la consegna della merce è rimandata su richiesta dell’Acquirente o a causa di circostanze a quest’ultimo imputabili o comunque rientranti nella sfera di controllo dell’Acquirente, quest’ultimo dovrà tenere indenne Hansgrohe dai costi di stoccaggio sostenuti e dagli oneri finanziari passivi maturati sul capitale investito nella merce di cui sia stata ritardata la consegna. Nel caso di stoccaggio presso Hansgrohe, l’indennizzo dovuto sarà pari almeno allo 0,5% dell’ammontare della fattura il cui pagamento sia stato ritardato, per ciascun mese di ritardo, a decorrere dal mese seguente la notifica della disponibilità della consegna; rimane comunque possibile la prova di un minor danno. In ogni caso, alla scadenza del termine concordato successivamente all’indicazione della disponibilità della merce, Hansgrohe ha diritto di disporre diversamente della stessa da consegnare e di effettuare all’Acquirente una consegna sostitutiva fermo restando che, in tal caso, il termine di consegna si intenderà automaticamente esteso per un determinato periodo di tempo.

V. Prezzi

  1. La consegna è effettuata sulla base dei prezzi indicati nel listino prezzi in vigore alla data di consegna indicata dall’Acquirente. Tutti i prezzi si applicano franco fabbrica / luogo di spedizione. Qualora non diversamente indicato, tutti i prezzi sono espressi in Euro e si intendono al netto, se applicabili, dei costi di trasporto, assicurazione, installazione ed istruzione, nonché l’Imposta sul Valore Aggiunto ciascuno nella misura che risulti effettivamente dovuta.
  2. Hansgrohe si riserva il diritto di aumentare ragionevolmente i prezzi nel caso in cui, dopo la conclusione del contratto si verifichino incrementi dei costi, dovuti in particolare ad accordi tariffari, generali aumenti dei prezzi di mercato o a rilevanti aumenti di prezzo. Ove richiesto dall’Acquirente, Hansgrohe sarà tenuta a documentare le circostanze che giustificano l’aumento del prezzo.
  3. Per ordini di valore inferiore ad Euro 300 Hansgrohe addebiterà una maggiorazione di Euro 15 in qualità di contributo per spese amministrative e di trasporto. Quantitativi di acquisto inferiori rispetto alle specificate unità di imballaggio saranno trattati con un sovrapprezzo del 10% sul prezzo netto di tali beni.

VI. Pagamenti e dilazioni

  1. I pagamenti devono essere effettuati ad Hansgrohe senza alcuna detrazione e secondo gli accordi specificati nella fattura. Gli assegni si intendono approvati da Hansgrohe salvo buon fine. Gli assegni sono accettati condizionatamente al completo pagamento del debito e saranno liberatori per l’Acquirente una volta che gli stessi siano stati effettivamente incassati. Tutti i pagamenti devono essere effettuati senza spese o ritenute di sorta. Per gli assegni l’Acquirente deve sostenere le spese di incasso e ogni altra spesa bancaria. I pagamenti sono imputati in primo luogo ai costi, quindi agli interessi e successivamente al pagamento dell’importo capitale dovuto a partire dai crediti scaduti da maggior tempo.
  2. In caso di pagamenti dilazionati o differiti, saranno addebitati interessi di mora al tasso legale in vigore ai sensi del D.Lgs. 231/02. Gli interessi di mora matureranno automaticamente a partire dalla data in cui il pagamento è divenuto esigibile sino al giorno di effettivo incasso, senza necessità di preventiva costituzione in mora o di dichiarazione di inadempimento.
  3. L’Acquirente può opporre in compensazione ad Hansgrohe propri crediti o esercitare diritti di ritenzione soltanto qualora il contro-credito risulti incontestato e ricorrano i presupposti di legge per tale compensazione o ritenzione.
  4. Qualunque cessione di crediti richiede il consenso di Hansgrohe.
  5. Qualora successivamente alla conclusione del contratto od alla consegna dei beni si verifichino circostanze quali, a titolo esemplificativo, la sottoposizione dell’Acquirente a sequestri, pignoramenti o altre procedure esecutive, il deterioramento delle sue condizioni patrimoniali, tali da porre in pericolo il conseguimento da parte di Hansgrohe dei pagamenti alla medesima dovuti, Hansgrohe potrà dichiarare l’Acquirente decaduto dal beneficio del termine per il pagamento di crediti non ancora scaduti e potrà esigere l’immediato pagamento in contanti di crediti per il cui pagamento sia stato fornito un assegno. Al verificarsi di tali situazioni e qualora le fatture emesse non siano state integralmente saldate, Hansgrohe potrà subordinare l’effettuazione di ogni successiva consegna al pagamento anticipato ovvero alla prestazione di idonee
    garanzie da parte dell’Acquirente. Qualora l’Acquirente non soddisfi tale richiesta, Hansgrohe avrà diritto di recedere dal contratto o di richiedere immediato pagamento dei beni consegnati. Nel caso di recesso, l’Acquirente dovrà risarcire tutti i danni subiti da Hansgrohe fino al recesso, incluso il mancato guadagno.

VII. Riserva di proprietà

  1. Le merci consegnate rimarranno di proprietà di Hansgrohe sino al completo pagamento del relativo prezzo.
  2. Nel caso di inadempimento da parte dell’Acquirente alle disposizioni contrattuali, in particolare in caso di ritardato pagamento, Hansgrohe ha diritto di ritirare la merce. Il ritiro o il pignoramento della merce consegnata da parte di Hansgrohe non comporta recesso dal contratto, a meno che Hansgrohe non lo confermi espressamente per iscritto. In caso di ritiro della merce Hansgrohe ha diritto di vendere o far vendere la stessa e di trattenere l’importo realizzato, detratti ragionevoli costi sostenuti per la vendita, fino al raggiungimento di quanto dovuto dall’Acquirente. L’Acquirente è obbligato a custodire con diligenza la merce consegnata ed in particolare ad assicurare adeguatamente i beni contro danni derivanti da incendio, allagamento, eventi atmosferici e furto al valore di sostituzione. I diritti di indennizzo spettanti in caso di danni alla merce devono essere trasferiti ad Hansgrohe. Nel caso si rendano necessarie attività di manutenzione ed ispezione, l’Acquirente deve svolgere tali attività a proprie spese e nei tempi dovuti.
  3. L’Acquirente non può costituire in pegno le merci né costituire sulle stesse altri diritti di garanzia prima del pagamento del relativo prezzo. L’Acquirente deve immediatamente informare Hansgrohe nel caso di pignoramenti
    o altre iniziative da parte di terzi in merito ai beni soggetti a riserva di proprietà in modo da consentire ad Hansgrohe di promuovere un’azione legale contro tale interferenza di terzi. L’Acquirente è tenuto, inoltre, a fornire ad Hansgrohe ogni informazione e documentazione richiesta ai fini di proteggere i diritti della stessa. Ufficiali giudiziari o terzi dovranno essere informati riguardo il diritto di proprietà di Hansgrohe sulle merci. Qualora i terzi che abbiano rivendicato diritti sui beni di proprietà di Hansgrohe non siano in grado di rimborsare alla stessa i costi di giudizio e stragiudiziali incorsi in conseguenza di tali rivendicazioni, l’Acquirente dovrà considerare Hansgrohe indenne dalle perdite subite in conseguenza del deterioramento, modifica o distruzione della merce stessa, salvo in ogni caso l’indennizzabilità del maggior danno.
  4. L’Acquirente può vendere o trasformare la merce nell’ambito del normale svolgimento della propria attività. I crediti dell’Acquirente verso i propri clienti o terzi derivanti dalla vendita delle merci, indipendentemente dal fatto che le merci siano vendute prima o successivamente alla lavorazione o trasformazione, si intendono trasferiti ad Hansgrohe nell’importo risultante dalla fattura finale inclusa l’Imposta sul Valore Aggiunto senza necessità di ulteriore consenso da parte dell’Acquirente o di Hansgrohe intendendosi tale cessione fin d’ora accettata. Nel caso di rapporto di conto corrente tra l’Acquirente ed i propri compratori, si intende fin d‘ora trasferito ad Hansgrohe il credito per il pagamento del saldo contabile accettato ed, in caso di insolvenza dell’Acquirente, il saldo creditorio in essere per il pagamento delle forniture effettuate. Resta inteso che, anche successivamente alla cessione, l’Acquirente avrà facoltà di incassare direttamente i crediti e tale diritto non sarà pregiudicato. Hansgrohe si asterrà dall’incassare i crediti ceduti a condizione che l’Acquirente utilizzi i proventi dell’incasso per adempiere alle proprie obbligazioni di pagamento dai proventi ricevuti, che i pagamenti non vengano ritardati e non siano state promosse procedure concorsuali nei confronti dell’Acquirente.
  5. L’Acquirente si obbliga a fornire ad Hansgrohe, su richiesta, un dettagliato elenco dei crediti di cui Hansgrohe ha diritto, inclusi il nome ed indirizzo del compratore, l’importo dei crediti individuali, le date delle fatture ecc.; tutte le informazioni richieste per permettere la rivendicazione dei crediti ceduti, la verifica di tali informazioni e la notifica dell’avvenuta cessione ai compratori.
  6. L’Acquirente presta fin d’ora il proprio consenso a che le persone incaricate da Hansgrohe di recuperare i beni soggetti a riserva di proprietà possano, a tale scopo, accedere agli edifici e proprietà ove detti beni sono ubicati al fine di prelevare gli stessi.
  7. La lavorazione o trasformazione da parte dell’Acquirente della merce consegnata è sempre effettuata per conto di Hansgrohe. Hansgrohe acquista la comproprietà della nuova merce in misura proporzionale al rapporto tra valore della merce consegnata e quello delle altre merci utilizzate, calcolato alla data della trasformazione. Il medesimo criterio si applicherà per la merce risultante dalla lavorazione e per la merce consegnata sotto riserva di proprietà. Se l’elaborazione, o combinazione è effettuata in modo che la merce dell’Acquirente vada considerata come il bene principale, resta inteso che l’Acquirente dovrà trasferirne ad Hansgrohe la comproprietà in misura proporzionale. L’Acquirente manterrà in deposito per conto di Hansgrohe le merci risultanti dalla lavorazione di proprietà o comproprietà di Hansgrohe.

VIII. Azioni per vizi – Termine di decadenza e prescrizione

  1. L’Acquirente è legittimato a far valere eventuali vizi della merce a condizione che lo stesso abbia adempiuto agli obblighi di ispezione e denuncia previsti dalla legge.
  2. Nel caso in cui la merce consegnata sia difettosa, l’Acquirente potrà avvalersi di quanto di seguito previsto:
  3. a) l’Acquirente potrà ottenere da Hansgrohe l’eliminazione del vizio, fermo restando che Hansgrohe potrà, a propria scelta, procedere alla riparazione del prodotto difettoso ovvero alla consegna di un prodotto sostitutivo.
    b) Il diritto dell’Acquirente per i vizi della merce consegnata si prescriverà in un anno dalla consegna. I difetti della merce consegnata devono essere comunicati immediatamente ad Hansgrohe da parte dell’Acquirente. Le parti sostituite diventeranno di proprietà di Hansgrohe.
    c) Qualora la riparazione non dia esito positivo, l’Acquirente avrà diritto a recedere dal contratto o di ottenere una riduzione del prezzo di acquisto. Il diritto di recesso è escluso qualora l’inadempimento di Hansgrohe sia di scarsa importanza.
    d) L’Acquirente, previo coordinamento con Hansgrohe, dovrà porre quest’ultima nelle condizioni di tempo e luogo richieste per effettuare i successivi interventi di riparazione e le consegne sostitutive che si ritengono necessari. In difetto, Hansgrohe sarà liberata da responsabilità per le conseguenze derivanti.
    e) Nel caso in cui l’Acquirente richieda urgentemente, per ragioni interne, l’intervento di un tecnico comportante costi addizionali per Hansgrohe o qualora l’Acquirente richieda prestazioni lavorative al di fuori del regolare orario di lavoro, l’Acquirente dovrà sostenere i costi addizionali risultanti, quali ad esempio i maggiori oneri per lavoro straordinario ed i costi connessi ad itinerari di trasporto più lunghi.
    f) I prodotti sostitutivi o riparati sono coperti da garanzia nei medesimi termini previsti per i prodotti originari fermo restando che detta garanzia sarà efficace fino alla scadenza del periodo di garanzia dell’originale merce consegnata.
  4. L’Acquirente è responsabile in via esclusiva dei danni risultanti dall’usura, uso inappropriato o improprio, imperfetta installazione o avviamento da parte dell’Acquirente o di terzi, trattamento erroneo o negligente, sollecitazione eccessiva, utilizzo di apparecchiature inappropriate o influssi chimici, elettrochimici o elettrici, per quanto questi non siano imputabili ad Hansgrohe.
  5. Azioni e denuncie di vizi non legittimano l’Acquirente di rifiutare o sospendere i pagamenti.

IX. Restituzioni

  1. La restituzione di prodotti consegnati da Hansgrohe non è, in linea di principio, mai accettata, a meno che non sia dimostrata la loro difettosità. Nel caso in cui, previo specifico accordo scritto, Hansgrohe dovesse accettare in via eccezionale, la restituzione di merci consegnate, verrà addebitata una commissione di fabbricazione pari al 15% del valore netto dei beni restituiti più l’Imposta sul Valore Aggiunto.

X. Responsabilità per danni

  1. Hansgrohe è responsabile secondo le disposizioni di legge in caso di lesioni all’incolumità fisica ed alla salute ove le stesse siano dovute a negligenza di Hansgrohe o a dolo o colpa grave dei suoi legali rappresentanti o ausiliari.
  2. Per quanto riguarda gli altri danni, si applicano le seguenti disposizioni:
    a) per i danni causati da colpa grave di Hansgrohe o da dolo o colpa grave dei propri legali rappresentanti o ausiliari Hansgrohe è responsabile secondo le disposizioni di legge.
    (b) per i danni determinati da inadempimento di obbligazioni contrattuali essenziali dovuti a colpa di Hansgrohe, dei propri legali rappresentanti o assistenti, la responsabilità di Hansgrohe è limitata alla perdita prevedibile per la tipologia di contratto fino alla concorrenza dell’importo massimo del valore della merce oggetto del contratto.
    (c) le richieste di risarcimento per altri danni dovute alla violazione di obbligazioni secondarie o insignificanti sono escluse ove le stesse siano dovute a condotta colposa.
    (d) sono escluse le richieste di risarcimento per ritardi dovuti a condotta colposa, salvi i diritti spettanti all’Acquirente successivamente al decorso di un ragionevole periodo temporale.
  3. Esoneri o limitazioni di responsabilità non trovano applicazione qualora Hansgrohe abbia fraudolentemente nascosto un difetto o abbia fornito garanzia per la qualità della merce.
  4. Resta in ogni caso impregiudicato il diritto dell’Acquirente ad ottenere, in luogo dell’inadempimento, l’indennizzo delle spese infruttuosamente sostenute.
  5. Hansgrohe non è responsabile per danni indiretti risultanti da una consegna difettosa, ad esempio perdite di produzione, lucro cessante e consumi addizionali, eccetto nei casi di dolo o colpa grave.

XI. Risoluzione del contratto di vendita

  1. Se il contratto di vendita si estingue a causa di un inadempimento dell’Acquirente o per forza maggiore o per altre ragioni al di fuori del controllo di Hansgrohe o per mutuo consenso, salvo quanto previsto nei
    successivi paragrafi l’Acquirente è obbligato a restituire ad Hansgrohe la merce consegnata. Hansgrohe ha diritto di ritirare la merce consegnata dallo stabilimento dell’Acquirente.
  2. Hansgrohe ha inoltre diritto di richiedere un ragionevole indennizzo all’Acquirente per il deterioramento, danneggiamento o impossibilità di consegnare la merce ove la stessa sia dovuta a qualsiasi causa
    imputabile all’Acquirente o rientrante nella sua sfera di controllo.
  3. In aggiunta, Hansgrohe può richiedere un indennizzo per l’uso della merce consegnata se il valore della stessa è diminuito tra la fine del suo montaggio ed il completo diretto riacquisto del possesso da parte di Hansgrohe. Tale diminuzione di valore è data dalla differenza tra il prezzo totale in conformità all’ordine e il corrente valore di mercato come determinato in sede di vendita o, qualora la vendita non sia possibile, da una stima da parte di un esperto giurato indipendente.

XII. Cessione

La cessione di diritti e/o obblighi dell’Acquirente ai sensi del Contratto non è permessa senza il consenso scritto da parte di Hansgrohe. La sezione 354a del codice di commercio (HGB) rimane inalterata.
 

XIII. Normative di controllo sulle esportazioni

  1. Nel caso di esportazioni all’estero della merce consegnata l’Acquirente è responsabile del rispetto delle disposizioni di legge applicabili.

XIV. Foro competente e legge applicabile

  1. Luogo di adempimento delle obbligazioni di consegna e delle altre obbligazioni di fare è il luogo in cui tali prestazioni debbono essere eseguite. Per le altre obbligazioni derivanti dal contratto il luogo di adempimento viene individuato nel luogo da cui la merce viene spedita.
  2. Per tutto quanto non espressamente previsto dalle presenti condizioni generali, trova applicazione la legge italiana, con esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti per la vendita internazionale di beni.
  3. Il Foro di Torino è designato quale esclusivo foro competente.

Hansgrohe Srl

Sempre un buon consiglio

Partner specializzato nella tua zona