I nostri consigli per risparmiare acqua: Tutelare l'acqua, preziosa risorsa naturale, è sempre più importante. Ogni goccia ha valore.

I nostri consigli per risparmiare acqua

Tutelare l'ambiente risparmiando: È semplicissimo

Tutti possono risparmiare acqua. È strabiliante come spesso semplici accorgimenti possano contribuire a tutelare il nostro ambiente e ridurre il consumo energetico. A volte si tratta di mettere in atto innovazioni tecnologiche, in altre invece basta solo sostituire una guarnizione. Inoltre incidono anche piccole modifiche delle nostre abitudini. Risparmiare acqua sta diventando sempre più essenziale. L'urbanizzazione, l'industria e le crescenti necessità della popolazione competono con le scarse risorse di acqua potabile.

Il seguente elenco riporta alcune strategie a favore dell'ambiente e del vostro portafoglio.

Lavarsi le mani, lavarsi i denti, farsi la barba senza lasciar scorrere l'acqua

A seconda del rubinetto vanno persi dai 5 ai 20 litri d'acqua al minuto! Chiudete il rubinetto durante queste operazioni oppure utilizzate un bicchiere. Per la rasatura con il pennello basta riempire il lavabo con poca acqua prima di iniziare.

Un rubinetto che gocciola consuma migliaia di litri d'acqua all'anno

Un rubinetto che gocciola sembrerebbe a prima vista non incidere sulla fattura dell'acqua. Ma sommando questo consumo extra per tutte le famiglie, si va a generare per i comuni un inutile surplus di acqua che deve essere trattata. Pensate all'ambiente e fate sostituire la guarnizione del rubinetto quanto prima.

Fare il bagno fa consumare almeno 140 litri

Con la doccia invece si consuma molto meno acqua, soprattutto se si utilizza un soffione doccia Hansgrohe con tecnologia EcoSmart. E per risparmiare ancora di più sotto la doccia è possibile installare Crometta 85 Green, la doccetta che consuma solo 6 litri al minuto. Facendo una doccia di tre minuti si consumano solo 18 litri d'acqua, e il piacere è garantito.

La tecnologia EcoSmart di Hansgrohe

Il rompigetto integrato nella bocca di erogazione del miscelatore arricchisce l'acqua di aria, riducendo così il consumo di acqua del 60 percento fino a circa cinque litri al minuto, assicurando lo stesso comfort. La plastica elastica, che reagisce automaticamente alla diversa pressione dell'acqua, modificando la propria forma, limita il flusso dell'acqua.

Grazie a uno speciale dispositivo di regolazione del flusso e agli appositi ugelli del getto anche sotto la doccia è possibile risparmiare fino al 60 percento di acqua rispetto ai tradizionali miscelatori. Questo è reso possibile dalla tecnologia di regolazione EcoSmart, che utilizza un O-ring che reagisce in maniera flessibile alla pressione dell'acqua: Se la pressione è alta, l'anello rimpicciolisce l'apertura, se è bassa la ingrandisce, mantenendo costante il consumo idrico. Dovendo riscaldare complessivamente meno acqua, l'intelligente tecnologia EcoSmart contribuisce a risparmia energia.

Una gran parte di acqua potabile è utilizzata nello sciacquone del WC

In questo caso vale assolutamente la pena installare un tasto di stop o uno sciacquone a doppio pulsante, poiché per i "bisogni piccoli" basta una quantità d'acqua di 3 litri. Si possono così risparmiare fino 10.000 litri di acqua potabile all'anno a persona (che corrispondono a dieci metri cubi: La fattura della vostra centrale idrica vi dirà a quanto ammonta nel vostro comune).

Elettrodomestici che consumano acqua: attenzione ai valori

Quando acquistate una lavatrice o una lavastoviglie prestate attenzione alla classe di efficienza energetica e scegliete un modello di classe A o ancora meglio di classe A+ o A++ .

 

Limitare il consumo di acqua calda per tutelare l'ambiente

Chi non è dotato di pannelli solari sul tetto, consuma inevitabilmente combustibili fossili per produrre acqua calda. Di conseguenza, risparmiando acqua calda, si riduce anche la produzione di anidride carbonica dannosa per l'ambiente. In una famiglia composta da quattro persone è possibile risparmiare fino a 600 kg di CO2 all'anno installando riduttori di flusso nei rubinetti.

Lavare la macchina pensando all'ambiente

Gli impianti di autolavaggio che recano il marchio di qualità ambientale "Angelo Blu" riutilizzano più volte l'acqua, la quale viene depurata in un impianto di riciclaggio e separata dai residui d'olio. Un autolavaggio ecologico di questo tipo non assicura solo un'auto pulita, ma sgrava anche il bilancio ambientale.

La tecnologia AirPower by Hansgrohe

Volete un piacere totale durante la doccia? Grazie alla miscelazione dell'aria con l'acqua nella tecnologia AirPower di Hansgrohe le gocce diventano più corpose, il getto della doccia più voluminoso e le sensazioni più intense.

 

Miscelatore monocomando anziché miscelatore a due maniglie

Il miscelatore monocomando consente di regolare molto più velocemente la temperatura dell'acqua rispetto al miscelatore a due maniglie, sprecando così meno acqua nello scarico.

Prato verde sì, ma non ad ogni costo

Di regola, il prato non necessita di irrigazione e persino l'erba rinsecchita riacquista da sé il suo vigore dopo una bella pioggia. Per quanto riguarda il resto del giardino, è bene utilizzare l'acqua con parsimonia e annaffiare piante e fiori soltanto all'imbrunire. In questo modo una minore quantità di acqua evaporerà inutilizzata dalle aiuole e dai vasi.

Le abitudini di consumo influiscono sul consumo idrico

Per produrre ad es. 1 kg di carta a base di fibre vergini si creano 100 litri di acqua di scarico, mentre per produrre carta riciclata, realizzata utilizzando carta vecchia, si consumano solo 15 litri di acqua per ogni chilo, salvaguardando così le risorse. Quando acquistate carta igienica e carta per scrivere prestate attenzione all'angelo blu.

L'industria alimentare spreca molta acqua

L'irrigazione artificiale delle piantagioni di verdure nelle regioni poco piovose e con scarsità d'acqua causa, ad esempio, enormi problemi ambientali. Un'alimentazione orientata al consumo di prodotti regionali e di stagione è senz'altro meno inquinante e oltretutto più sana.  

 

I vuoti a rendere proteggono l'ambiente e il bilancio idrico

Le bottiglie riutilizzabili, che siano di vetro o PET, limitano l'impiego di materiale ed energia. Durante la produzione di vetro a perdere va persa anche una grande quantità di acqua.

Riutilizzare l'acqua. Questo sarebbe il vero risparmio

Depurazione delle acque grigie: riutilizzare in maniera mirata l'acqua poco sporca utilizzata per la doccia e la vasca da bagno è una soluzione intelligente. Il sistema Pontos AquaCycle della Hansgrohe depura le acque di scarico senza utilizzare agenti chimici, consentendo così di risparmiare preziosa acqua potabile. Progettandola per tempo, questa tecnologia può essere integrata senza problemi in edifici nuovi o da ristrutturare che prevedono un consumo di acqua per uso domestico a partire da 2.000 litri al giorno. Maggiori informazioni sul riutilizzo dell'acqua con Pontos AquaCycle.

Questa tecnologia è ancora più efficace se associata al recupero del calore. Pontos HeatCycle recupera il calore dalla acque grigie prima del loro smaltimento, riducendo i costi per il riscaldamento dell'acqua fino al 20 %. Ottimo per l'ambiente, ottimo per le vostre tasche.

Hansgrohe utilizza i cookie al fine di garantirvi un servizio ottimale. Se desiderate proseguire nella navigazione di questa pagina senza modificare le vostre impostazioni, accettate l'utilizzo dei cookie.

   

OK